Lade Veranstaltungen

« Alle Veranstaltungen

  • Diese Veranstaltung hat bereits stattgefunden.

Quorle Stilletage -eremo di silenzio – natura e musica con Axel e Antonella

26. Juli 2019 @ 16:00 - 28. Juli 2019 @ 17:00

100€

natura e musica con Frate Axel e Antonella di Maggio

Je nach Teilnehmer mit deutscher Übersetzung

Bei Interesse melden Sie sich bitte auf quorle@romena.it an.

 

Detaillierte Infos, auf italienisch, finden Sie auf der website von Romena.it

CUSTODIRE IL SILENZIO 

Il silenzio è una dimensione che accompagna in diversa misura tutte le attività dell’Eremo di Quorle di cui sono il responsabile. Proponiamo ritiri settimanali di  silenzio o dedichiamo alcuni momenti di silenzio durante i campi di lavoro o le esperienze di vita condivisa.

L’uomo ha bisogno di silenzio e esistono ormai diverse realtà che propongono svariate esperienze di questo tipo. .A differenza di una merce ,il silenzio non è  qualcosa da acquisire una volta per tutte ma è qualcosa di effimero, che ci sfugge ,come l’acqua che scorre via tra le  dita delle mani.

Il silenzio si lascia cercare e si lascia trovare.

Il nostro intento è proprio quello di esercitarsi a frequentare quella zona di noi stessi che ci permette di creare spazio dentro e intorno a noi, è un invito quotidiano ad aprirci al silenzio in modo da poterlo ritrovare nella nostra vita di tutti i giorni.

Perchè coltivare il silenzio?

Ognuno cerca il silenzio per ragioni diverse: desiderio di pace, di calma, bisogno di rallentare, di dilatare il tempo, di prendere distanza da una situazione, di concedersi riposo mentale o fisico, di centrarsi su una questione importante. C’è anche chi viene in una fase di gestazione rispetto a decisioni non ancora chiare oppure ancora per concedersi un momento per la contemplazione, la preghiera, per essere con Dio. Come dice Martin Buber: “quando l’uomo riposa in sé come nel nulla, non è limitato da altro ed è sconfinato, e Dio versa in lui la sua gloria“.

Chi ha fatto esperienza di silenzio riconosce nel vuoto la straordinaria possibilità di allargare la propria coscienza, di aprirsi a una nuova conoscenza. Quando parliamo di apprendimento solitamente pensiamo a quel processo di crescita frutto di nozioni, saperi e riflessioni .Ma c è anche un altro tipo di apprendimento che non esclude il primo e che scaturisce dall’esperienza profonda del silenzio.

Come trovo il silenzio?

La ricerca del silenzio è un cammino che passa attraverso momenti impegnativi e di sfida. Siamo talmente abituati all’assenza di silenzio che quando ce ne avviciniamo ci rendiamo conto della distanza che abbiamo preso da questa dimensione.

In quanto guida dell’Eremo, vi accompagno in questo cammino di ricerca.

La nostra settimana di silenzio è caratterizzata da tre elementi fondamentali:

  • II ritorno a me stesso sullo sfondo della comunità.

Coltiviamo una benevola solitudine, un momento di raccoglimento per se stessi in un luogo in cui siamo circondati da altre persone che condividono lo stesso cammino. E’ proprio l’alternarsi tra momenti personali e momenti comunitari che rende quest’esperienza ricca. Possiamo esistere e relazionarci anche stando in silenzio in mezzo agli altri o possiamo ritirarci pur rimanendo parte del gruppo . Ci permettiamo così di vivere in una dimensione piu’ pacifica e rispettosa di noi stessi nella nostra vita circondata da amici e familiari.

  • Unire la vita interiore e la vita pragmatica

Ci sono momenti personali in cui seguo istintivamente cio’ che mi permette di entrare in contatto con il mio mondo interiore ma ci sono anche momenti in cui sono chiamato dalle necessità della vita pragmatica. Durante l’eremo cuciniamo insieme, facciamo le pulizie insieme. L’intento è quello di coltivare con la stessa attenzione e presenza i momenti di raccoglimento interiore così come quelli dedicati allo svolgimento di attività pratiche.In tal modo cuciamo insieme due aspetti della vita che spesso tendiamo a separare: l’introspezione e l’azione. Tullio Castellani esprime in maniera così approppriata che „l’interiorità senza azione è sterile e l’azione senza interiorità è cieca“.

  • Lasciare il vecchio per trovare il nuovo

Entrare nella vita dell’eremo è un ‚occasione per lasciare andare le abitudini di casa, le consuetudini che ci rassicurano ma che talvolta ci condizionano e finiscono per diventare pesanti e rinchiuderci. Ci permettiamo di sporgerci verso la novità, di sperimentare un nuovo ritmo nella nostra giornata,di guardare da un altro punto di vista, pronti a ritrovare la nostra vita con occhi nuovi.

É proprio questo che la fraternità di Romena si propone: offrire un esperienza che diventi feconda per le nostre vite.

Come pratichiamo il silenzio?

Ci sono varie pratiche che aiutano a  cercare, a trovare e a dimorare nel silenzio. La „camminata dello stupore“ all’alba, il ritiro serale rinunciando a relazionarsi con gli altri, la preparazione collettiva di un pasto, il silenzio individuale, la rilettura di un testo,il tempo condiviso in coppia senza l’aiuto di parole,la contemplazione della natura.

Durante la settimana di silenzio incontro ogni partecipante in momenti individuali. L’ascolto benevolo permette di mettere in luce le questioni per noi importanti ,di lasciare ciò che è superfluo per far emergere cio’ che ci sta a cuore.

Tornare al silenzio per nutrire il cammino di vita e di fede.

Details

Beginn:
26. Juli 2019 @ 16:00
Ende:
28. Juli 2019 @ 17:00
Eintritt:
100€

Veranstalter

Quorle Wolfgang Fasser
Telefon:
00390575520287
E-Mail:
quorle@romena.it
Website:
www.romena.it

Veranstaltungsort

Quorle, Wolfgang Fasser
Località Quorle, 1 - 3
Poppi, Province of Arezzo, Arezzo 52014 Italien
+ Google Karte
Telefon:
00390575520287